[vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]lucatavola1[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

Stefano Castagna & Luca Formentini are Flos.
Flos approach is focused on playing self-made sound sources and sound manipulation.
These elements constitute the two borders within their language takes its form.
The sounds originated by their self-made sound-boards made by recycled objects – the “Tavole di Flos” – are used both in their rude simplicity or processed with any tool considered functional to their expressive intention.
As this is no conceptual language stressed in a rigid formality, they feel free to use more conventional musical instruments to widen their palette, play with contrasts, reveal suggestions.
This sonic world has been brought to live in very diverse situations: theater, dance, site-specific sound installations, land art through collaborations with many different artists.
Since the beginning of 2015 Flos are collaborating with Sender ( aka Stefano Moretti, italian electro-music producer based in Berlin) for a project called SenderFlos.
Such a project consists of live performances and music production in which the organic approach of Flos is meeting the intense electronic production of Sender.
More informations can be found here.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]stetavola1[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

Stefano Castagna e Luca Formentini sono Flos.
Il loro approccio sonoro è basato sull’utilizzo di sorgenti sonore autocostruite con materiali riciclati e dalla manipolazione del suono. Questi sono gli elementi che costituiscono lo spazio all’interno del quale il loro linguaggio prende forma.
I suoni creati dalle loro tavole sonore – le “Tavole di Flos” – vengono utilizzati sia nella loro elementare semplicità che processati in ogni modo funzionale alla loro intenzione espressiva.
Non essendo il loro linguaggio costretto all’interno di una rigidà formalità concettuale, si sentono liberi di utilizzare anche strumenti musicali più convenzionali per espandere le possibilità timbriche, giocare con i contrasti, rivelare suggestioni nascoste.

Attraverso collaborazioni con artisti diversi il mondo sonoro di Flos ha vissuto in contesti molti differenziati: teatro, danza, installazioni site-specific, land art.
Dall’inizio del 2015 Flos collabora con Sender ( aka Stefano Moretti, produttore italiano di base a Berlino) ad un progetto chiamato SenderFlos. Con questo progetto è stato sviluppato un intenso live-set in cui l’approccio fisico di Flos incontra la intensa produzione elettronica di Sender.
Maggiori notizie possono essere trovate qui.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_column width=”1/2″][/vc_column]